Cause di appendicite acuta

Cause di appendicite acuta

Le cause di appendicite acuta

L’appendicite acuta è una condizione in cui l’appendice vermiforme si infiamma e diventa potenziale causa di grave infezione. Vediamo in questo articolo quali sono le cause (eziologia) che determinano l’infiammazione o infezione dell’appendice.

 

L’ostruzione dell’orifizio appendicolare come causa principale di appendicite acuta

La causa principale dell’appendicite acuta consiste nella occlusione/ostruzione dell’orifizio appendicolare. Questa determinerebbe una distensione del lume e invasione batterica della parete.

Le cause dell’ostruzione dell’orifizio appendicolare sono identificate durante l’intervento di rimozione dell’appendice e con l’esame istologico dell’appendice, rimossa ed analizzata dal medico anatomo patologo.

Cause di ostruzione meccanica della fuoriuscita del materiale dall’appendice:

  • Coproliti, ovvero ristagno delle feci a livello del retto, nel 30% dei casi;
  • Neoplasie;
  • Parassiti;
  • Iperplasia linfoide data da invasione batterica o virale, come Salmonella o Morbillo;
  • Corpi estranei.

In meno della metà dei casi, tuttavia, non è possibile individuare nell’ostruzione la causa specifica dell’appendicite acuta, che in questo caso rimane sconosciuta.

 

Dall’ostruzione appendicolare all’infezione: fisiopatologia dell’appendicite acuta

Abbiamo visto quali sono le cause dell’ostruzione appendicolare. Ora vediamo quali sono i passaggi per cui l’ostruzione appendicolare scatena l’infiammazione e l’infezione dell’appendice.

Le secrezioni della mucosa intestinale presente nel lume interno del viscere, in caso di ostruzione, tendono ad accumularsi all’interno dell’appendice senza possibilità di defluire per via dell’ostruzione meccanica.

L’accumulo delle secrezioni determina una dilatazione del lume con un aumento di pressione nel viscere. Questo produce una compressione sul circolo venoso parietale ed impedisce al sangue di defluire dall’appendice. Questa condizione determina la congestione, l’infiammazione del viscere e il dolore. È in genere a questo punto che si può fare diagnosi di appendicite acuta.

Se tuttavia questo fenomeno non viene bloccato, esso prosegue con delle conseguenze significative. All’aumentare della pressione anche l’ingresso del sangue con il circolo arterioso viene compromesso e si forma l’ischemia – un tipo di danno che può complicarsi in ulcere, penetrazione di batteri e formazione di ascessi.

Così si creano le principali complicanze dell’appendicite acuta, tra cui la più pericolosa perforazione intestinale con peritonite acuta.

 

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere aggiornato sulle nostre prossime pubblicazioni clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter.

Lascia un commento