Scopriamo l’Eziologia, lo studio delle cause delle malattie

Scopriamo l’Eziologia, lo studio delle cause delle malattie

Eziologia: lo studio delle cause delle malattie

Che cos’è l’eziologia?

L’eziologia in generale è la scienza che studia le cause dei fenomeni. Applicata alla medicina, è quella branca che studia le cause delle malattie, i fattori che le possono favorire e le possibile interdipendenze tra questi.

L’origine della parola (etimologia dell’eziologia)

La parola “eziologia” deriva dalla lingua greca, da aitia (=la causa) e da logos (=parola/discorso) (1).

In base alla parola, gli agenti che producono le malattie vengono definiti agenti causali, o agenti eziologici.

 

Diversi tipi di eziologia: univoca e multifattoriale

Le malattie si dividono in quelle che hanno un’unica causa e quelle che hanno cause multiple. Nel primo caso le malattie a causa unica vengono chiamate anche a eziologia univoca. Quelle che hanno cause multiple hanno un’eziologia multifattoriale.

Malattie a eziologia univoca

Esempi classici di malattia a causa, ovvero eziologia, univoca sono le malattie infettive, che sono prodotte da un agente specifico. Per esempoi tubercolosi è prodotta dal mycobacterium tuberculosis, il tetano dalla tossina tetanica prodotta dal batterio Clostridium tetani o il Covid-19 è prodotto dal Coronavirus SARS-CoV-2.

Malattie a eziologia multifattoriale

Un esempio di malattia ad origine o ad eziologia multifattoriale sono il diabete o l’ipertensione. Per esempio l’ipertensione ha molte cause note e non una soltanto: dalla genetica, alla dieta, dall’ambiente, alle abitudini di vita.

 

Perché è importante l’eziologia?

Perché è fondamentale conoscere quali sono le cause delle malattie in modo da poterle curare. Le terapie, per esempio, si distinguono tra terapie di sostegno (generiche, che aiutano l’organismo a sopravvivere) e terapie eziologiche, direttamente efficaci contro la causa che produce la malattia.

Vediamo un esempio tratto da una malattia ad eziologia univoca, il caso della tubercolosi che dia una insufficienza respiratoria. In questa situazione la terapia di sostegno consiste nell’aiutare il paziente a respirare, per esempio fornendo ossigeno supplementare. La terapia eziologica invece consisterà nel colpire direttamente la causa della malattia, in questo caso il micobatterio della tubercolosi, con un antibiotico efficace.

Vediamo ora un altro esempio tratto da una malattia ad eziologia multifattoriale come l’ipertensione. L’eziologia ci spiega che  una delle varie concause dell’ipertensione è il sovrappeso. Ecco che la terapia eziologica “dieta adeguata” può contribuire a contrastare la causa eziologica “sovrappeso” che è una delle concause della malattia “ipertensione”.

 

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere aggiornato sulle nostre prossime pubblicazioni clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter.

Note

(1) http://www.treccani.it/vocabolario/ricerca/eziologia/

 

Per approfondire:

 

Lascia un commento