+39 041 8622245 info@med4.care

Come affermato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in questo report, la Cina è riuscita a contenere il Coronavirus e a limitare i suoi danni soprattutto grazie alle stringenti misure messe in atto ma che, come vedremo fra poco, non hanno avuto un effetto immediato.

 

Quanto tempo è servito alla Cina per poter notare l’effetto delle misure?

Come si può constatare dal grafico, alla Cina sono serviti circa 20 giorni dallo shutdown per vedere una decrescita progressiva dei casi registrati quotidianamente. Al momento la Cina registra meno di 50 infetti nuovi al giorno e il numero di casi attivi è in rapida decrescita (circa 1000 casi in meno ogni giorno).

 

dati-cina

A che punto siamo in Italia?

Nel grafico seguente abbiamo messo i dati reali dei casi registrati in Italia fino al 13 marzo, e abbiamo prolungato con alcune curve l’andamento fino al 25 marzo. Come abbiamo già notato, possiamo supporre che i dati italiani per i prossimi giorni si posizioneranno tra la curva blu e quella marrone.

 

italia-misure-contenimento-effetto

 

Non aspettiamoci quindi un miglioramento immediato, sono passati pochi giorni dal decreto del 9 marzo, che ha esteso le misure in tutta Italia.

Ricordiamo che il decreto del 25 febbraio prevedeva misure, meno stringenti, solo per alcune regioni del Nord Italia. Presumibilmente potremo notare fra qualche giorno un miglioramento in Lombardia, che ha iniziato prima del resto di Italia ad adottare misure di contenimento.

Facciamo ora un rapido confronto fra Lombardia, Emilia Romagna e Veneto: l’Emilia Romagna pare essere indietro di 7 giorni rispetto alla Lombardia, mentre il Veneto di 9 giorni. Vedremo nei prossimi giorni se il loro andamento seguirà quello lombardo o risulterà mitigato già dalle misure del decreto del 25 febbraio.

Aggiungiamo anche che la situazione di emergenza che stiamo vivendo sta portando ad un’importantissima riorganizzazione del sistema sanitario. In questo articolo trovate la nuova organizzazione degli ospedali del Veneto.

confronto-regioni

 

Non spaventiamoci dunque se prossimamente il trend generale sarà di più di 2000 nuovi casi registrati al giorno. Come insegna l’esperienza cinese, bisogna avere pazienza per vedere gli effetti delle misure messe in atto.

 

E per il resto dell’Europa? Abbiamo fatto un confronto tra alcuni Stati in questo articolo:

 

Coronavirus: tutti sulla stessa barca!

 

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin

samanta-zagani

Samanta Zagani