+39 041 8622245 info@med4.care

Che cos’è una grande epidemia e come mai si verifica? Proviamo a capirlo meglio ripercorrendo le malattie infettive più devastanti nella storia dell’umanità.

Epidemia e Pandemia

Quando un’infezione si diffonde in modo molto significativo, si parla di epidemia; quando colpisce un numero elevato di nazioni in tutto il mondo, fino a colpire più di 2 continenti nel mondo, si chiama pandemia; quindi, una pandemia è un’infezione che si diffonde in gran parte del mondo.

 

Le pandemie nella storia dell’uomo

Nel corso della storia, si sono verificate numerose pandemie. Questo tipo di eventi non è così raro come ci si potrebbe aspettare. Si sono manifestati con una certa ricorrenza nel corso dei secoli.

 

La prima epidemia della Grecia 

La prima grande pandemia mai riportata, risale alla storia greca. Nel 430 a.C., durante la guerra del Peloponneso, il tifo, o febbre tifoide, uccise circa un quarto delle truppe greche e della popolazione di Atene nel giro di 4 anni. Sembrerebbe che questa forma fosse particolarmente aggressiva e di conseguenza si spense da sola, come tutte le forme infettive molto aggressive: il batterio uccideva velocemente gli individui ospiti, per cui aveva poco tempo per infettare l’ospite successivo prima di causarne la morte, e moriva con l’ospite stesso prima di essere in grado di diffondersi e riprodursi.

 

L’età Romana

In epoca romana, nel 165-180, un’epidemia di vaiolo fu portata in Occidente dalle truppe di ritorno dalle province orientali. L’epidemia causò 5 milioni di morti. 

Dal 540 d.C. in poi ci fu la prima pandemia di peste. Questa si diffuse dall’Egitto alla città di Costantinopoli, in cui la popolazione venne dimezzata. Nelle regioni orientali del Mediterraneo, circa un quarto degli abitanti morì a causa della pandemia

 

Il Medioevo

Possiamo ricordare varie epidemie di peste che colpirono durante l’età medievale.

A partire dal 1300, con varie ondate, la peste si diffuse in tutta Europa, uccidendo un terzo della popolazione europea nel giro di 20 anni.

 

L’età Moderna

Durante l’età moderna, si verificarono parecchie pandemie di colera. Queste iniziarono nel 1800 e si diffusero principalmente in Russia a causa delle cattive condizioni di salute pubblica rispetto al resto d’Europa.

 

L’età Contemporanea

L’età contemporanea ha visto principalmente lo sviluppo di pandemie influenzali. 

  • Ricordiamo la famosa influenza spagnola del 1918-1919, che si diffuse in tutto il mondo causando 25 milioni di morti in 6 mesi.
  • L’influenza asiatica, del 1957-1958, fu molto meno aggressiva.
  • L’influenza di Hong Kong, nel 1968-1969.
  • La SARS nel 2003 fu circoscritta all’Asia e colpì 800 persone con un tasso di mortalità del 10%.
  • L’influenza H1N1 del 2009, fu denominata “influenza suina” perché si trasmise dai maiali all’uomo. Si diffuse dal Messico al resto del mondo in 2 mesi, con circa 3000 decessi confermati in tutto il mondo.

 

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin