Il coronavirus è ufficialmente pandemia

Il coronavirus è ufficialmente pandemia

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato in data 11 marzo 2020 la PANDEMIA da Coronavirus.

Che cosa implica questa dichiarazione? Cerchiamo di scoprirlo assieme.

 

FONDI DEDICATI

Uno dei primi cambiamenti immediati è costituito dal fatto che la OMS può sbloccare immediatamente una ingente quantità di denaro che è accantonato dagli stati proprio per questo tipo di problematica.

Questi fondi dedicati verranno utilizzati per rifondere le spese dirette sostenute immediatamente dagli stati per l’infezione in atto, come per esempio l’acquisto di tutto il materiale necessario, come mascherine, DPI, ventilatori, attivazione di posti letto e quant’altro.

 

INVIO DI PERSONALE DEDICATO

Ora l’OMS avrà la possibilità di emanare direttive e decidere autonomamente l’invio di équipe negli stati più colpiti, come ha già fatto in Cina, Italia e Iran, per gestire una forma di lotta coordinata nei confronti di un nemico comune.

 

EFFETTI PSICOLOGICI

Non è trascurabile l’impatto psicologico, non solo concreto, che questa dichiarazione costituisce. Soprattutto per tutti coloro che avessero sottovalutato questa situazione, siano essi nazioni, regioni o perfino la gente comune.

Risalgono ad ancora pochi giorni fa dichiarazioni colpevolmente riduttive di tanti e tanti colleghi medici, noti e non, che si ostinavano a voler difendere l’indifendibile, da quando, inascoltati, abbiamo iniziato a parlare di misure significative di contenimento in Italia (VEDI).

Finalmente la stessa OMS ha deciso di essere fedele a sé stessa e di procedere a una dichiarazione tanto tardiva quanto agognata.

Ma non è mai troppo tardi.

Finalmente abbiamo imboccato l’ultima strada rimasta per arginare il problema!

 

 

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin

Per approfondire:

https://www.med4.care/coronavirus-tutti-stessa-barca/

 

Lascia un commento