Che cos’è l’epidemiologia

Che cos’è l’epidemiologia

Epidemiologia: lo studio della frequenza delle malattie nelle popolazioni

 

Che cos’è l’epidemiologia?

È lo studio della frequenza, distribuzione e determinanti di salute e malattia nelle diverse popolazioni.

L’origine della parola (etimologia della parola)

La parola “epidemiologia” deriva dalla lingua greca, da demos (=popolazione) e da logos (=parola/discorso) (1).

In base alla parola, gli agenti che producono le malattie vengono definiti agenti causali, o agenti eziologici.

 

Cosa studia esattamente l’epidemiologia?

Frequenza di malattia: incidenza e prevalenza

Si occupa di valutare quanto spesso la malattia compare negli individui (incidenza di malattia), quanto tempo dura, qual è la presenza di malattia (prevalenza di malattia) nella popolazione in un determinato momento.

Incidenza di malattia

L’incidenza di malattia, studiata in epidemiologia, è il numero di nuovi casi di una certa malattia per anno.

A titolo di esempio, la tiroidite autoimmune, o di Hashimoto, ha una incidenza di malattia di 3,5 individui/1000 abitanti nelle donne, mentre 0,8/1000 negli uomini. Significa che ogni 1000 abitanti ogni anno 3,5 nuovi individui manifestano la malattia.

Prevalenza di malattia

A titolo di esempio la tiroidite autoimmune, o di Hashimoto, secondo alcune stime ha una prevalenza di malattia di 5-15% abitanti nelle donne, mentre 1-5% negli uomini. Significa che tra il 5 e il 15% della popolazione femminile presenta il problema in ogni momento nella popolazione.

 

Distribuzione di malattia

L’epidemiologia studia anche dove compare la malattia: il pattern geografico, le caratteristiche degli individui che presentano la malattia, distribuiti in base a vari parametri, come il sesso, l’età in cui è più frequente, etc.

 

Determinanti di malattia

Infine l’epidemiologia studia tutti i fattori che sono alla base dello sviluppo della malattia: da quelli genetici a quelli ambientali, abitudini e stili di vita, tutti i comportamenti o le cause in grado di favorire o determinare la comparsa della malattia.

 

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere aggiornato sulle nostre prossime pubblicazioni clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter.

Note

Per approfondire:

 

Lascia un commento