Esame obiettivo: il segno di Auspitz per la diagnosi di psoriasi a placche

Esame obiettivo: il segno di Auspitz per la diagnosi di psoriasi a placche

Esame obiettivo: il segno di Auspitz per la diagnosi di psoriasi

 

Di che cosa si tratta

Il segno di Auspitz è un segno obiettivo che permette di confermare la diagnosi di psoriasi a placche, che è la forma più comune di psoriasi.

 

Come si esegue la manovra

Si rimuovono le placche psoriasiche con un oggetto tagliente e si visualizza la zona sottostante le placche psoriasiche rimosse.

 

Positività del segno di Auspitz

Il segno di Auspitz è positivo quando alla rimozione delle placche si notano in sede piccoli punti di sanguinamento, come in questa immagine.

 

Significato del segno di Auspitz

Se il segno di Auspitz è positivo allora si conferma che la lesione cutanea in oggetto di valutazione è una psoriasi a placche. La Psoriasi a placche si presenta tipicamente con placche eritematose con squame argentee più comunemente sulle estremità, cioè sui gomiti, sulle ginocchia, sul cuoio capelluto e spesso sulla schiena. È il tipo più comune di psoriasi, che colpisce tra l’85% e il ​​90% dei pazienti.

 

Utilità del segno di Auspitz

Il segno di Auspitz è un segno diagnostico oggettivo che aiuta il medico nella diagnosi della psoriasi a placche.
Quando è positivo esso va interpretato da parte del medico dermatologo alla luce delle indicazioni fornite dall’anamnesi e dall’esame obiettivo generale per confermare la diagnosi.

 

 

Med4Care Marco De Nardin
                                                                                    Dott. Marco De Nardin

 

Lascia un commento