Le cause dell’insufficienza respiratoria

Le cause dell’insufficienza respiratoria

Le cause dell’insufficienza respiratoria

L’insufficienza respiratoria è quella condizione in cui l’apparato respiratorio non è in grado di far fronte alle richieste di ossigeno o di smaltimento di anidride carbonica provenienti dall’organismo.

 

Cause di insufficienza respiratoria ACUTA (Eziologia)

Suddividiamo le principali cause di insufficienza respiratoria acuta seguendo cronologicamente i passaggi che si svolgono durante un atto respiratorio: problemi riguardanti il centro del respiro, problemi meccanici all’ingresso o all’uscita dell’aria nel polmone, danni al tessuto polmonare, compressione del polmone dall’esterno, problemi all’interno dei polmoni.

 

Insufficienza respiratoria da insufficienza del sistema nervoso centrale

Ci può essere un problema nervoso, centrale, per cui non si ha un sistema efficace di innesco della respirazione. Questo accade quando i centri del respiro situati nella parte bassa del cervello sono fuori uso. Un esempio tipico è costituito da farmaci che possono bloccarlo temporaneamente, come gli oppiacei (morfina, eroina), oppure da gravissimi problemi cerebrali (tumori, sanguinamenti intracranici).

 

Insufficienza respiratoria da problemi meccanici di entrata dell’aria nel polmone

Ci può essere un problema meccanico, per cui l’aria fatica ad entrare nel polmone. Questo può essere dovuto a:

  • impossibilità fisica per l’aria ad entrare (o uscire) nelle vie aeree, per un problema di ostruzione meccanica alla respirazione nella parte alta delle vie aeree (bolo alimentare, corpo estraneo, etc) oppure nella parte bassa, come nel caso dell’attacco acuto di asma bronchiale, che riduce il calibro delle basse vie aeree.
  • incapacità dei muscoli respiratori di tirare dentro le vie aeree una quantità di aria sufficiente: questo avviene per esempio nel caso di un affaticamento cronico della muscolatura che durante una necessità di respirazione più profonda non sono in grado di svolgere il loro compito in modo sufficiente.

 

Insufficienza respiratoria causata da danni al tessuto polmonare

Ci può essere un problema relativo al tessuto polmonare, dovuto a infezioni del polmone, che danneggiano il tessuto, che impedisce al tessuto polmonare di scambiare i gas con il sangue che lo irrora.

 

Insufficienza respiratoria dalla presenza di liquido all’interno del polmone (edema polmonare)

Ci può essere del liquido all’interno del polmone e delle sue cavità (edema polmonare). Esso si forma in conseguenza di un danno alle cellule del polmone (alveoli) oppure per malfunzionamento del cuore o del rene, cioè l’insufficienza cardiaca e/o l’insufficienza renale.

 

Insufficienza respiratoria da compressione estrinseca del polmone

Esiste anche la possibilità che il polmone sia compresso dall’esterno, da parte di liquido all’interno della pleura (versamento pleurico) o di aria all’interno della pleura (pneumotorace).

 

Insufficienza respiratoria da insufficienza di circolo (insufficienza cardiaca o embolia polmonare)

Esiste un’ultima possibilità, una quantità insufficiente di sangue che raggiunge i polmoni per gli scambi gassosi. Questo può essere dovuto ad una ridotta capacità del cuore di pompare abbastanza sangue nel tempo (insufficienza cardiaca), oppure ad un blocco del flusso di sangue dovuto ad una trombosi o ad un’embolia polmonare.

 

Cause di insufficienza respiratoria CRONICA

Le cause di insufficienza respiratoria cronica sono generalmente costituite da malattie croniche come:

 

dott.ssa-laura-mancino-pneumologa

Dott.ssa Laura Mancino

 

Lascia un commento