Segni e Sintomi della Pancreatite Acuta

Segni e Sintomi della Pancreatite Acuta

Segni e sintomi della pancreatite acuta

La pancreatite acuta è un processo infiammatorio acuto a carico del pancreas con un possibile coinvolgimento dei tessuti peri-pancreatici e degli organi a distanza.

Vediamo in questo articolo quali sono i segni e i sintomi della pancreatite acuta.

Sintomi di pancreatite acuta: l’anamnesi

Dolore addominale nella pancreatite acuta

Il dolore addominale è il sintomo cardine della pancreatite acuta, il più delle volte ha intensità molto elevata (4).

Si sviluppa in sede epigastrica e periombelicale, è di solito a barra e si irradia posteriormente. Si può però anche irradiare ai fianchi e inferiormente e per questo rientra in diagnosi differenziale con la colica renale.

È definito “ peggiore del parto e del colpo di un proiettile ” da coloro che lo hanno provato.

Ha inizio rapido e solo dopo 10-15 minuti raggiunge il picco di intensità, è costante e non colico (questo è importante perché consente di fare un minimo di diagnosi differenziale), può durare giorni o di più se diventa cronico.

Il dolore si irradia al dorso nella metà dei casi; attenzione però, perché le irradiazioni al dorso possono far pensare anche alla dissezione aortica. In tal caso, di fronte a dolore irradiato al dorso, è consigliato sentire i polsi femorali e se non c’è simmetria tra essi ci sono buone possibilità che si tratti di una dissezione dell’aorta.

A volte può mancare il dolore e in questi casi si parla di painless pancreatitis, ma sono solo il 3 % dei casi poiché il dolore resta il sintomo principale con cui il paziente con una pancreatite in corso si presenta in PS.

Malessere generale

La sensazione di malessere generale è estremamente frequente, perchè il deficit a livello pancreatico determina un cattivo funzionamento di tutto l’organismo. Sono presenti sensazioni fastidiose specialmente addominali, come se qualcosa “non andasse bene”, nel proprio corpo.

Vomito e nausea

Il vomito spesso è biliare, ovvero assieme al contenuto gastrico, dello stomaco, viene emessa anche bile. Il paziente se ne può rendere conto vedendo la colorazione di ciò che ha emesso, che può tendere dal giallo al verde scuro a seconda del tempo di ristagno della bile nello stomaco. Inoltre, il sapore che permane in bocca dopo l’emissione è generalmente amarognolo.

Ittero nella pancreatite acuta

L’ittero si manifesta in 1 paziente su 10, perciò non è un segno distintivo della patologia ma sicuramente può esserne un campanello d’allarme. L’ittero è una colorazione giallastra della cute, delle sclere e delle mucose, causata dall’innalzamento dei livelli di bilirubina nel sangue.

Febbre nella pancreatite acuta

La febbre in questi casi in genere non è elevata, quindi sotto il 38.5°, ma è comunque un’indicazione un processo infiammatorio in atto.

Segni di pancreatite acuta all’esame obiettivo

Difesa addominale

L’addome è spesso teso e dolente al tatto e alla palpazione; durante l’esame obiettivo si manifesta la  “difesa addominale”, una contrattura significativa della muscolatura parietale dell’addome, un riflesso istintivo in presenza di dolore nella zona sottostante.

Segni di shock

In presenza di segni di shock quale pallore, sudorazione, ipotensione, tachicardia, polso debole, aumento della frequenza respiratoria la situazione diventa preoccupante. In questi casi occorre fornire al paziente un immediato supporto alle funzioni vitali.

Segno di Cullen

Il segno di Cullen consiste nella presenza di ecchimosi paraombelicali con formazione di lividi, i quali sono situati superficialmente e nel tessuto adiposo sottocutaneo.

Segno di Gray-Turner

Il segno di Gray-Turner consiste in una colorazione brunastra a livello dei fianchi data da stravasi ematici, precisamente tra l’ultima costa e la parte superiore dell’anca.

Questi ultimi due segni sono indicativi di pancreatite necrotizzante.

Manifestazioni extraintestinali di pancreatite acuta

Oltre ai segni e sintomi di pancreatite acuta localizzati al pancreas o alla zona addominale, ci sono numerose manifestazioni in tutto il corpo, che sono relative alla diffusione dei mediatori dell’infiammazione a partenza pancreatica verso il resto dell’organismo.

Sono frequenti le Artriti laddove le citochine che si liberano dal pancreas attaccano la zona articolare, anche se questo fenomeno non è ben definito dal punto di vista reumatologico.

Si possono riscontrare anche diverse forme di sierositi, processi infiammatori a carico di una sierosa, come quella pericardica (pericarditi) o della pleura (pleuriti).

Le pannicoliti in corso di pancreatite acuta si manifestano come tumefazioni cutanee rosastre o giallastre, oppure vere e proprie necrosi grasse sottocutanee.

La retinopatia di Purtscher è una manifestazione molto rara che porta a cecità improvvisa dovuta all’occlusione dell’arteria retinica.

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin

 

Fonti & Appendice:

  1. Medicina interna sistematica,  Rugarli, 5° edizione;
  2. Harrison principi di medicina interna, vol. 1, Ed. italiana della 18. ed. americana, CEA, 2013;
  3. Chirurgia, Luigi Gallone, Maurizio Galliera, Milano, Casa Editrice Ambrosiana, 2009, VII edizione;
  4. A valori di 8-9 della scala NRS è uno strumento di valutazione del dolore molto diffuso, una scala che va a considerare soltanto il dolore e nessun altro fattore. La scala numerica va da 0 a 10, dove il valore 0 indica dolore

Lascia un commento