Terapie efficaci per il Covid-19

Terapie efficaci per il Covid-19

Terapie efficaci per il Covid-19

Quali passi avanti sono stati fatti nei rimedi per il Covid-19 e quali sono ad oggi le terapie efficaci? 

Da quando è comparso il Coronavirus la ricerca verso le strade più efficaci è iniziata febbrilmente. 

 

Cosa si fa quando compare un nuovo virus sulla scena

L’utilizzo empirico alla cieca di farmaci già noti

Quando compare sulla scena internazionale un virus minaccioso la prima cosa che si fa è tentare di vedere se esistono dei farmaci già esistenti che possano essere efficaci nei suoi confronti. Questa è la prima linea di intervento possibile. L‘uso di questi farmaci è avviene a livello di tentativo, e si chiama off-label (fuori etichetta). Questo è stato fatto anche di recente in precedenaza durante l’epidemia di Ebola. In quella circostanza putroppo non si erano trovati farmaci davvero efficaci e, data l’elevata mortalità, si era subito optato per somministrare subito un vaccino poco sicuro e poco testato ma comunque efficace.

L’utilizzo di farmaci è fatto alla cieca, si provano a raffica, seguendo ipotesi verosimili riguardo la somiglianza del virus ad altri per i quali gli stessi farmaci si sono rivelati efficaci. I tentativi sono fatti appunto alla cieca, senza necessariamente conoscere bene il virus, con farmaci comunque abbastanza innocui o con effetti collaterali abbastanza tollerabili e quindi che giustificano il loro impiego come tentativo.

Perchè non si sviluppano invece nuovi farmaci contro un virus?

E’ possibile solo a lungo termine e non nel breve periodo. Lo sviluppo di un farmaco contro un nuovo virus richiede dapprima la conoscenza del virus e del suo sistema di sopravvivenza per poi ipotizzare dei farmaci adatti. Tuttavia lo studio di un farmaco nuovo richiede moltissimo tempo ed energie, specialmente per verificare che il farmaco sia innocuo o comunque privo di effetti collaterali gravi. Per questo motivo nei primi anni di una lotta contro un virus si utilizzano farmaci noti.

 

Perchè alcune terapie sono considerate certamente efficaci e su altre c’è ancora dubbio sull’efficacia?

Perchè spesso, per motivi diversi, non c’è unanimità nella comunità scientifica. Un farmaco è considerato efficace con certezza solo quando numerosi studi differenti ne identificano l’efficacia. In alcuni casi, quando alcuni studi, specialmente quelli retrospettivi, evidenziano un risultato e altri il risultato opposto, occorre attendere studi prospettici ad alta numerosità per avere qualche certezza. Questi studi richiedono molto tempo per essere compiuti. Per farmaci come la clorochina, ad esempio, c’è stato un forte dibattito per via di uno studio comparso su Lancet che ne affermava la pericolosità. In realtà lo studio venne poi ritirato perchè risultò compiuto su dati falsi, ma le conseguenze rimasero: la clorochina, pur essendo forse efficace negli stadi precoci di malattia come dimostrato da ultimi studi recenti, non viene comunque più utilizzata perchè è stata messa al bando dall’OMS e dall’Agenzia Italiana del FArmaco. Finalmente recentamente sono comparsi studi seri, prospettici randomizzati, che sembrano indicare l’inefficacia del farmaco su larga scala (1).

 

Terapie efficaci direttamente contro il Coronavirus SARS-CoV2

Si intendono quelle terapie che agiscono direttamente contro il Coronavirus.

Remdesivir farmaco efficace contro il Coronavirus

Il remdesivir è un farmaco antivirale efficace contro il Coronavirus, riducendo la mortalità e tempo di ricovero. E’ il farmaco che è hanno ricevuto anche a Donald Trump e Silvio Berlusconi durante il loro ricovero.

Plasma iperimmune come terapia efficace contro il Coronavirus

Anche il plasma dei soggetti infettati dal Coronavirus è risultato particolarmente efficace nella terapia dei pazienti con Covid-19. Nonostante le difficoltà procedurali per garantire delle trasfusioni di plasma sicure, le tre somministrazioni in tre giorni consecutivi garantiscono l’eliminazione del Coronavirus grazie alla miscela di anticorpi presenti nel prodotto.

Terapie monoclonali efficaci contro il Coronavirus

Le terapie monoclonali sono il farmaco più efficace in assoluto che abbiamo a disposizione. Si tratta di anticorpi che sono copie identiche di un unico anticorpo madre che si è testato efficace contro il Coronavirus. Sono di natura sintetica, per cui non richiedono le procedure di estrazione complesse del plasma immune. Sono tuttavia difficili da ottenere su larga scala e richiedono procedure produttive molto lunghe e molto costose, perciò non sono alla portata di tutti.

 

 

Terapie di supporto per la malattia Covid-19

Desametasone come terapia efficace per il Covid-19

Eparina come terapia efficace per il Covid-19

Ventilazione ad alti flussi e/o pressione positiva come terapia efficace per il Covid-19

Pronazione come terapia efficace per il Covid-19

Un’altra terapia molto efficace di supporto è il posizionamento del paziente prono, con la pancia appoggiata al letto. Questo consente di portare più aria dentro la parte del polmone ricca di sangue e quindi migliorare l’ossigenazione.

 

Vaccini

 

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin

Lascia un commento