Come funziona un armadio passante

Come funziona un armadio passante

Come funziona un armadio passante

Oggi parliamo di come si può utilizzare un armadio passante in un ambiente sanitario per consentire lo spostamento del materiale da un posto contaminato ad un posto pulito.

 

Minimizzare i contatti tra gli ambienti contaminati e quelli puliti

Quando in un ospedale si ha un ambiente potenzialmente contaminato da agenti infettivi occorre evitare che essi si diffondano anche negli ambienti “puliti”.

Per ottenere questo risultato si utilizzano vari sistemi.

Uno di essi per esempio è il flusso d’aria NEGATIVO, in aspirazione. Significa che l’aria esce, aspirata, dalla stanza o dagli ambienti contaminati, in modo che non si diffonda negli ambienti circostanti.

Un altro sistema per evitare che i germi pericolosi escano dall’ambiente contaminato è minimizzare i momenti in cui c’è un contatto tra interno ed esterno.

 

Il trasferimento del materiale negli ambienti contaminati

Spesso negli ambienti sanitari per trasportare il materiale necessario per svolgere le attività dentro le stanze contaminate occorre aprire la porta della stanza e portare il materiale all’interno. Questo comporta uno scambio di aria contaminata in più occasioni durante la giornata con conseguente rischio per gli operatori sanitari.

Per evitare lo spostamento di aria contaminata da un ambiente all’altro si possono usare dei sistemi di trasferimento indiretto del materiale. L’armadio passante è uno degli strumenti che si utilizzano a questo scopo.

 

Come è fatto un armadio passante

Un armadio passante si trova in comunicazione sia con l’ambiente contaminato che con quello pulito. Ha due aperture, per ciascuna dei due ambienti.

L’armadio può essere aperto solo da un lato per volta, quando la luce è verde, ovvero quando l’armadio non è aperto anche dall’altro lato.

 

Come funziona l’armadio passante?

Quando l’armadio è chiuso da entrambi i lati, allora la luce è verde da entrambi i lati. Questo significa che uno dei due lati può aprire l’armadio. L’armadio viene aperto, per esempio, dal lato pulito per introdurre dei materiali o dei farmaci.

armadio passante

In questo momento la luce dall’altra parte dell’armadio diventa rossa. Quindi gli operatori dell’altro lato sanno che non possono aprire l’armadio.

Una volta appoggiato il materiale sui ripiani, si chiudono le porte senza nessun tipo di contatto. La luce, che si vede verde da questa parte, diventa verde anche dall’altra parte.

Si esegue a questo punto una comunicazione diretta con l’interno spiegando che c’è del materiale da ritirare. Il personale all’interno apre l’armadio dal proprio lato e recupera il materiale. 

La stessa cosa avviene in senso contrario. Ogni volta che del materiale dalla parte contaminata esce dalla parte pulita, viene preso, viene decontaminato, viene decontaminato l’armadio e poi lo si può riutilizzare.

Questo permette di evitare ogni volta il fatto di aprire e chiudere le porte e di contaminare la zona esterna che è una zona pulita dalla zona sporca.

 

Un esempio di armadio passante

L’esempio di armadio passante che vi abbiamo mostrato è tratto dalla terapia intensiva Covid-19 di Jesolo

L’idea è nata in collaborazione con il collega del gruppo operatorio di Portogruaro prendendo spunto proprio dalle sale operatorie. È stato costruito su una porta preesistente, un armadio in acciaio, che permette di trasportare il materiale dalla parte pulita verso la parte contaminata all’interno della terapia intensiva.

 

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere aggiornato sulle nostre prossime pubblicazioni clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter.

 

 

Inf. Prof. Corrado Benetti

Altri articoli per approfondire:

Questo articolo ha un commento

  1. Pina

    Bella idea , armadi usati nelle centrale di sterilizzazione per ritirare il materiale 👍

Lascia un commento