Urine rosse: cause e rimedi per la colorazione rossastra delle urine

Urine rosse: cause e rimedi per la colorazione rossastra delle urine

Urine rosse: cause e rimedi per la colorazione rossastra delle urine

La colorazione rossastra delle urine spesso crea allarme nelle persone. Scopriamo quali sono le cause, i rimedi e se bisogna davvero preoccuparsi.

Cause dell’urina rossa: eziologia

Ci sono molte ragioni per cui le urine assumono una colorazione anomala rossa o bruno-rossastra e non necessariamente sono tutte serie. Vediamo dunque le varie cause dell’urina rossa:

Urine rosse da ematuria per infezioni urinarie

Una delle cause principali delle urine rosse è l’ematuria, ovvero la presenza di globuli rossi nelle urine. Quella che determina una colorazione rossa delle urine è l’ematuria franca, ovvero la presenza di una discreta quantità di globuli rossi. Il limite per la diagnosi di ematuria è superiore a 3 globuli rossi per campo all’esame microscopico dell’esame delle urine.

La presenza di globuli rossi nelle urine oltre il limite standard non è normale ed è segno di patologia, nella maggior parte dei casi si tratta di un’infezione delle vie urinarie. Nel caso sia esterna può esserci una uretrite, oppure una cistite acuta, oppure se l’infezione è ancora più alta si tratta di pielonefrite, quasi sempre accompagnata da stato febbrile.

 

Urine rosse da ematuria per calcolosi renale

Un’altra causa di ematuria è la presenza di calcoli renali, che possono erodere la via escretrice determinando una lesione del rivestimento delle condutture escretrici renali. In genere si tratta di microematuria però è possibile che anche la calcolosi urinaria dia macroematuria visibile.

 

Urine rosse da Emoglobina o mioglobina nell’urina

La mioglobinuria è prodotta dal passaggio della mioglobina attraverso il filtro renale: questo accade quando c’è un’importante lesione muscolare, per esempio da trauma con schiacciamento dei muscoli, che determina una liberazione di una grande quantità di enzimi muscolari tra cui la mioglobina. Il passaggio nell’urina determina il colore rossastro della stessa.

Analogamente, l’emoglobinuria consiste nella presenza nelle urine dell’emoglobina. Questo accade quando ci sia una situazione di distruzione dei globuli rossi che fa fuoriuscire l’emoglobina in essi contenuta: anemia falciforme, anemia mediterranea, favismo, infezioni renali, tubercolosi, tumore ai reni sono tutte malattie che la possono determinare.

 

Cibi che determinano colore rosso delle urine

Anche dei cibi possono colorare di rosso le urine: in particolare:

  • barbabietole,
  • rabarbaro
  • coloranti alimentari

Malattie che determinano colore rosso delle urine

Tra le malattie all’origine del colore rossastro delle urine ricordiamo le porfirie: si tratta di un gruppo di malattie metaboliche caratterizzate da un deficit di uno degli enzimi coinvolti nella biosintesi dell’EME. I prodotti di costruzione dell’EME, inutilizzati per la produzione di emoglobina, finiscono nelle urine e dunque le colorano.

 

Farmaci che colorano di rosso le urine

Anche dei farmaci sono in grado di colorare di rosso le urine, ricordiamo i principali:

  • fenazopiridina
  • difenilidantoina,
  • metildopa,
  • fenacetina,
  • fenindione,
  • fenolftaleina,
  • fenotiazina,
  • senna

 

Med4Care Marco De Nardin

                                                                    Dott. Marco De Nardin

Lascia un commento