Ematuria: quando c’è sangue nelle urine

Ematuria: quando c’è sangue nelle urine

Ematuria: quando c’è sangue nelle urine

L’ematuria è un sintomo che fa parte dei disturbi della diuresi. Consiste nella presenza di sangue nelle urine (1).

Essa può essere visibile, quindi macroscopica, e quindi si chiama anche ematuria franca. Le urine in questo caso hanno un colore rosso-sangue o colore coca-cola (2).

Più spesso la presenza di sangue nelle urine è solo in tracce e non colora l’urina di rosso. In questo caso può essere visibile solo all’esame microscopico del sedimento urinario che è parte dell’esame delle urine

 

Come mai i globuli rossi si possono trovare nelle urine? Fisiopatologia

I globuli rossi arrivano nelle urine potenzialmente da qualunque punto del tratto urinario: dai reni, dal sistema collettore e dagli ureteri, dalla prostata, dalla vescica o dall’uretra.

 

Il colore rosso delle urine è sempre dovuto a ematuria?

No, non necessariamente. Ci sono numerose cause per una colorazione rossastra delle urine a volte indipendenti dalla presenza di globuli rossi nelle urine.

 

Le cause del sangue nelle urine: eziologia dell’ematuria

Nella maggior parte dei casi l’ematuria è microscopica e transitoria. Spesso non ha una causa specifica (idiopatica) e si risolve da sola. Questo tipo di ematuria è particolarmente comune nei bambini, con una prevalenza del 5%.

Cause di ematuria: infezioni delle vie urinarie

Importante causa di ematuria sono le infezioni urinarie che investono tutta la vie escretrice renale, dalla parte più bassa a quella più alta: uretrite, cistite acuta, prostatite, pielonefrite.

Cause di ematuria: Calcolosi urinaria

La calcolosi renale è una delle cause più frequenti di ematuria: il calcolo si incunea nella parete della via escretrice, o endotelio, e spesso la danneggia lacerandola e consentendo una lesione di un capillare della parete. Così i globuli rossi si riversano nella via escretrice e scendono fino alla vescica dove tingono di rosso l’urina lì presente.

Cause di ematuria: Esercizio fisico intenso

Anche l’esercizio fisico intenso è in grado di produrre un’ematuria di breve durata e transitoria. Questo accade perchè durante l’esercizio fisico aumentano le prestazioni dell’apparato cardiovascolare con un maggiore stress anche della via escretrice e maggiore possibilità che dei microdanni endoteliali producano la fuoriuscita dei globuli rossi nella via escretrice.

Cause di ematuria: patologie del filtro renale (glomerulo)

Le malattie del filtro renale (glomerulo) determinano ematuria perchè il danneggiamento della membrana del glomerulo consente il passaggio nell’urina dei globuli rossi. Le malattie glomerulari possono essere secondarie a infezioni (3), a vasculiti (4), malattie del sangue (5).

Cause di ematuria: malattie della via escretrice renale

Spesso, nei soggetti più avanti con l’età, la comparsa di ematuria può essere indice di una lesione maligna presente nella via escretrice. Può essere quindi dovuta a tumori della vescica, dell’uretere (più rari) o del rene.

 

Med4Care Marco De Nardin

Dott. Marco De Nardin

                                                                  

Fonti e note

  1. Per maggiore precisione, l’ematuria è in relazione non tanto alla presenza di sangue, inteso genericamente, nelle urine, quanto piuttosto a quella dei globuli rossi. All’esame del sedimento urinario, che si esegue con l’esame delle urine, per parlare di ematuria devono essere presenti > 3 globuli rossi per campo ad alta risoluzione. Si definisce “isolata” il riscontro della presenza di globuli rossi nelle urine senza altre anomalie all’esame delle urine (p. es presenza di proteinuria, cilindri, etc).
  2. A seconda del tempo che il sangue è rimasto in vescica: se è poco, allora le urine risultano di colore rosso sangue; se è invece rimasta a lungo in vescica il sangue contenuto nell’urina è andato incontro al processo di ossidazione, per cui essendo stato degradato assume la colorazione del sangue digerito, color coca-cola, appunto.
  3. come quelle da streptococco beta-emolitico di gruppo A
  4. come il Lupus Eritematoso sistemico, vasculite da deposito di immunoglobulina A (porpora di Schönlein-Henoch), che è la più frequente causa di glomerulonefrite
  5. crioglobulinemia mista, malattia da siero

Lascia un commento